Colloque: Pellegrino Tibaldi e le Marche (Ancona, 11-12 Avril 19) – date limite d’inscription 01 Avril 2019

Colloque de Pellegrino Tibaldi e le Marche a’ Ancona dans palazzo Ferretti le 11-12 Avril 2019) – date limite d’inscription 01 Avril 2019

Di somma aspettazione e di bellissimo ingegno
Pellegrino Tibaldi e le Marche

Seminario internazionale in collaborazione tra il Polo Museale delle Marche, la Galleria Nazionale delle Marche di Urbino e le Università di Leicester, Padova, Roma Sapienza, Roma “Tor Vergata”, Roma Tre, Urbino “Carlo Bo”

Il seminario intende far luce sull’attività di Pellegrino Tibaldi (1527-1596) come pittore e architetto nelle Marche e mettere a fuoco la peculiare importanza di questa stagione entro il suo lungo percorso tra i centri italiani (Roma, Bologna, Milano) ed europei (Monastero dell’Escorial), nei quali egli rappresentò un fondamentale canale di diffusione del più aggiornato linguaggio manierista.

Il periodo trascorso dall’artista al principio del sesto decennio del Cinquecento tra Loreto e Ancona, contesto in cui egli poté trasmettere precocemente le novità figurative assimilate nella Roma di Paolo III e dell’incipiente pontificato di Giulio III a fianco di Perino del Vaga e di Daniele da Volterra, è ancora in attesa di approfondimenti: occorre delucidare, in particolare, i suoi rapporti con la committenza lauretana e anconetana, la rete dei collaboratori, le modalità di funzionamento della bottega, i modelli artistici e tecnici di riferimento per i progetti decorativi lì intrapresi, nonché l’interesse di Pellegrino per la pratica dell’architettura che proprio allora e in quel territorio iniziava a manifestarsi.

Tale approfondimento è quanto mai necessario poiché proprio l’inadeguata considerazione riservata dalla storiografia al periodo marchigiano di Tibaldi ha inficiato la ricostruzione dell’attività dell’artista tra la fase bolognese e quella romana, e la successiva prolungata stagione lombarda al servizio di Carlo Borromeo, di cui quella tappa costituì lo snodo.

Obiettivo delle giornate è presentare gli esiti della campagna di ricerche avviata su questi temi da un gruppo di specialisti di varie generazioni e provenienza geografica e insieme promuovere una migliore valorizzazione delle opere di Tibaldi e della sua cerchia conservate in area marchigiana.

I casi di studio su cui si intende concentrare l’attenzione sono, oltre a quello meglio noto della Loggia dei Mercanti, l’impegno a Loreto per la cappella di San Giovanni Battista; palazzo Ferretti ad Ancona, con i problemi collegati alla sua progettazione e al suo cantiere decorativo; l’allestimento pittorico della cappella di Giorgio Morato nella chiesa anconetana di Sant’Agostino.

In tale occasione sarà possibile osservare la grande pala di Tibaldi con il Battesimo di Cristo, già in Sant’Agostino e oggi in San Francesco alle Scale –dove è mal visibile e in una collocazione penalizzante–, presso le sale di palazzo Ferretti, dove sarà eccezionalmente ospitata per la durata del seminario.

Questa prospettiva di ricerca permette di ricostruire più fondatamente la fase marchigiana di Tibaldi, come pittore e architetto, e fornisce un ulteriore tassello per comprendere l’importanza dell’artista e del suo lascito, ben attestati dalle fonti cinquecentesche e ancora riconosciuti da artisti e storiografi del Seicento, ma oggetto di una tardiva riscoperta critica iniziata solo nella seconda metà del Novecento.

Programma:

11 aprile 2019

14.30-15.00
Saluti istituzionali
Peter Aufreiter
(Direttore del Polo Museale delle Marche e della Galleria Nazionale delle Marche)
Nicoletta Frapiccini
(Direttrice del MANaM – Museo Archeologico Nazionale delle Marche)
Anna Maria Ambrosini
(Università di Urbino “Carlo Bo”)

Presiede: Barbara Agosti (Università di Roma “Tor Vergata”)

15.00-15.20
Valentina Balzarotti (Università di Roma Tre)
Note sul percorso di Pellegrino Tibaldi da Roma alla Marca

15.20-15.50
Vittoria Romani (Università di Padova)
Intorno alla pala di Sant’Agostino

15.50-16.20
Maurizio Ricci (Sapienza Università di Roma)
“E perché non sono in quelle parti architetti né ingegni di conto”. Pellegrino Tibaldi, Angelo Ferretti ed Ancona

16.20-16.40
Paolo Clini (Università Politecnica delle Marche)
Palazzo Ferretti, una narrazione in digitale

16.40-17.00 Pausa caffè

Presiede: Silvia Ginzburg (Università di Roma Tre)

17.00-17.20
Alessia Ulisse (Università di Padova)
L’ attività di Siciolante nelle Marche: palazzo Ferretti e il rapporto con Tibaldi

17.20-17.40
Pamela Galeazzi (ricercatrice indipendente)
La committenza anconetana di Tibaldi. Fonti archivistiche per un profilo di Angelo Ferretti

17.40-18.00
Giulia Daniele (Sapienza Università di Roma)
Pellegrino Tibaldi e Prospero Fontana ad Ancona: circuiti di committenza tra Bologna e la Marca

18.00-18.20
Maria Claudia Caldari (già Polo Museale delle Marche)
La volta zuccaresca di palazzo Ferretti tra ricostruzione storica e restauro

18.20
Visita al salone restaurato a cura di Maria Claudia Caldari

12 aprile 2019

9.00-9.45
Visita alla Loggia dei Mercanti – prenotazione obbligatoria
(per gentile concessione della Camera di Commercio di Ancona)
Marina Massa (storica dell’arte)
Pellegrino Tibaldi e la Loggia dei Mercanti

Ripresa dei lavori a palazzo Ferretti
Presiede: Francesco Benelli (Università di Bologna)

10.10-10. 30
Maria Beltramini (Università di Roma “Tor Vergata”)
Pellegrino Tibaldi e il disegno di architettura

10.30-10.50
Yuri Strozzieri (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area
Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale)
Pellegrino Tibaldi architetto tra la Marca e Bologna: la committenza Poggi

10.50-11.10
Matteo Procaccini (Università di Roma “Tor Vergata”)
Sulla presunta attività di Pellegrino Tibaldi nella Marca pontificia

11.10- 11.30 – Pausa caffè

11.30- 11.50
David Ekserdjian (University of Leicester)
Trent’ anni dopo: aggiunte al corpus di Nosadella in seguito al libro di Vittoria Romani (1988)

11.50-12.10
Camilla Colzani (Università di Roma Tre)
Pellegrino Tibaldi e Carlo Borromeo tra Ancona e Milano

12.10-12.30
Valentina Balzarotti (Università di Roma Tre),
Giulia Daniele (Sapienza Università di Roma)
Le Storie di san Giuseppe di palazzo Ferretti: gli affreschi ritrovati

12.30
Tavola rotonda:
Barbara Agosti (Università di Roma “Tor Vergata”)
Alessandro Delpriori (Università di Camerino)
David Ekserdjian (Università di Leicester)
Silvia Ginzburg (Università di Roma Tre)
Maurizio Ricci (Sapienza Università di Roma)
Vittoria Romani (Università di Padova)
Patrizia Tosini (Università di Roma Tre)
coordina Anna Maria Ambrosini (Università di Urbino “Carlo Bo”)

13.30 – Pausa pranzo

14.30
Visita a palazzo Ferretti a cura di Maurizio Ricci e Alessia Ulisse

Per info e prenotazioni: tibaldielamarca@gmail.com

Comitato scientifico:
Prof. Barbara Agosti (Università di Roma Tor Vergata)
Prof. Anna Maria Ambrosini Massari (Università di Urbino “Carlo Bo”)
Prof. David Ekserdjian (University of Leicester)
Prof. Silvia Ginzburg (Università di Roma Tre)
Prof. Maurizio Ricci (Sapienza Università di Roma)
Prof. Vittoria Romani (Università di Padova)

Coordinamento: Anna Maria Ambrosini e Valentina Balzarotti

Reference:
CONF: Pellegrino Tibaldi e le Marche (Ancona, 11-12 Apr 19). In: ArtHist.net, 26/mar/2019 (accessed 26/mar/2019), <https://arthist.net/archive/20476>.

source


Vous aimerez aussi...