Conférence : Giuliano Pisani, La Fornarina di Raffaello e le Veneri di Tiziano, Foyer Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, Cortina d’Ampezzo, le 16 juillet à 18h

Giuliano Pisani fornisce un’interpretazione fortemente innovativa di uno dei più noti capolavori della storia dell’arte italiana, La Fornarina di Raffaello. Lo studioso ne indaga e ne ricostruisce la storia, arrivando a sorprendenti conclusioni, che demoliscono una serie di consolidati luoghi comuni. Una pars destruens cui segue l’interrogativo su che cosa rappresenti (e non su chi sia) la figura femminile protagonista della tavola del grande urbinate. Si intraprende così un viaggio straordinario nella cultura dell’epoca, filosofica e artistica, con accostamenti e raffronti con altri capolavori, dalla Nascita di Venere del Botticelli all’Amor sacro e amor profano di Tiziano.

Giuliano Pisani, filologo classico e storico dell’arte. Ha tenuto seminari e conferenze in numerose città italiane ed europee e in varie università italiane e straniere, ideatore del Premio letterario Campiello Giovani,  è tuttora Presidente del Comitato tecnico. Da anni lavora alla realizzazione in Padova del Giardino dei Giusti del Mondo. Con il libro I volti segreti di Giotto. Le rivelazioni della Cappella degli Scrovegni, che fornisce un’interpretazione fortemente innovativa del capolavoro giottesco, ha vinto il Premio del Libraio 2009 per la sezione Saggistica. Recentemente ha curato per Bompiani un monumentale volume che accoglie Tutti i Moralia, di Plutarco (2017, pp. 1-3200) e le mostre veneziane Magister Giotto (2017) e Magister Canova (2018). Per il suo impegno culturale è stato nominato Cavaliere dell’ordine al Merito della Repubblica Italiana

Source


Vous aimerez aussi...