Colloque en ligne : Scale e risalite nella storia della costruzione, Turin, 18-19 février 2022

Convegno internazionale di Studi:
SCALE E RISALITE NELLA STORIA DELLA COSTRUZIONE IN ETÀ MODERNA E CONTEMPORANEA

Il tema delle scale (e delle loro controparti contemporanee, quali scale mobili, ascensori, rampe), affrontato alle sue radici dall’indimenticato convegno internazionale che si svolse a Tours nel 1979 (edito in “L’escalier dans l’architecture de la Renaissance”, Picard 1985), poi dal più recente “L’Escalier en Europe 1450-1800. Formes, Fonctions, Décors” (dir. Gady, 2016), vuole qui essere approfondito secondo la logica del cantiere e delle tecniche, dall’età moderna a quella contemporanea.

Il convegno è aperto a proposte di segno diverso: dalla presentazione di singoli casi – eccezionali o anche ordinari – analizzati nella loro consistenza costruttiva, all’analisi di tipi costruttivi ripetuti, quali le scale palladiane o le “geometric staircases”; dal rapporto tra scale e risalite e l’uso di determinati materiali (la pietra, il ferro, il cemento armato, etc), alle conseguenze costruttive dell’impiego di determinate forme; particolarmente interessante sarà portare all’attenzione sistemi storici di calcolo e verifica, ed evoluzioni normative, nel rapporto che hanno avuto con le pratiche del costruire. La “fine della scala” e la sua sostituzione o il suo affiancamento con altri sistemi di risalita – con ciò che comporta in termini di macchinari e impianti, da indagare in una prospettiva storica – è un altro tema, suscettibile di esplorazioni.

In accordo con il condiviso intento di oltrepassare le tradizionali divisioni disciplinari, il convegno internazionale è organizzato in sessioni tematiche, individuate coerentemente con le proposte avanzate. Si ritiene importante ricordare, a questo proposito, che i lavori di pura descrizione, o di analisi spaziale / formale, per quanto interessanti e pertinenti per la cultura architettonica e per la storia dell’architettura in genere, non sono tra le ricerche che il convegno intende promuovere.
Si invitano in questo senso gli studiosi interessati a consultare: http://constructionhistorygroup.polito.it
dove si discute dei molti, ma non infiniti, modi di intendere la ricerca del CHG.

Per informazioni sulla partecipazione al convegno:

chg@polito.it
valentina.burgassi@polito.it

CURATELA

Valentina Burgassi (Politecnico di Torino – École Pratique des Hautes Études)

Francesco Novelli (Politecnico di Torino)

Alessandro Spila (Politecnico di Torino)

DIRETTIVO CHG 2022

Maria Luisa Barelli (Politecnico di Torino)

Carla Bartolozzi (Politecnico di Torino)

Valentina Burgassi (Politecnico di Torino – École Pratique des Hautes Études)

Edoardo Piccoli (Politecnico di Torino)

Mauro Volpiano (Politecnico di Torino)

l’evento si terrà anche online su Microsoft Teams:
Link per partecipare (18 febbraio 2022)

Link per partecipare (19 febbraio 2022)

PROGRAMMA
I Giornata di Studi

Torino, Castello del Valentino, 18 febbraio 2022

09.00 – 09.15            Paolo Mellano Direttore DAD – Saluti istituzionali

09.15 – 09.45            Marco Rosario Nobile, keynote (Università degli Studi di Palermo) – Costruire scale a chiocciola in pietra nell’Italia meridionale e in Sicilia tra XV e XVII secolo: uno stato della questione

Sessione I. Scale a sbalzo e scale sospese

Moderatore: Michele Bonino (Politecnico di Torino)

09.45 – 10.10            Silvia Beltramo, Ilaria Papa – Campanili e monasteri: perizia tecnica costruttiva nelle scale tra XII e XIII secolo

10.10 – 10.35            Rinaldo D’Alessandro – La vis de Saint-Gilles e la tecnica costruttiva delle scale a chiocciola: dagli esempi medioevali alla trattatistica di età moderna

10.35 – 11.00            Marco Di Salvo– «Pulcherrimam Acclivem Cochlidem Extruxit in Vaticano»: la lumaca del Bramante

11.00 – 11.25            Emanuela Garofalo – Il caracol quadrato nell’architettura di età moderna in Sicilia

11.25 – 11.45            pausa caffè

11.45 – 12.10            Alberto Grimoldi, Angelo Giuseppe Landi – Le scale «sospese su volta» con continuità di corrimano in laterizio: esempi cremonesi

12.10 – 12.35            Edoardo Piccoli, Cesare Tocci – Scale a sbalzo in Piemonte tra XVII e XIX secolo

12.35 – 13.00            Giulio Ventura, Edoardo Piccoli – Analisi e conservazione delle scale a sbalzo in marmo

13.00 – 13.25            Maurizio Gomez Serito – Analisi diagnostiche per il recupero della scala in una villa del 1920

13.25 – 14.30            pausa pranzo

Sessione II. Implicazioni costruttive negli scaloni di rappresentanza in età moderna

Moderatore: Sergio Pace (Politecnico di Torino)

14.30 – 14.55            Claudia Conforti– «Molto lume, chiaro & abbondante» devono aver le scale (V. Scamozzi, I, III, XX, 316, 30)

14.55 – 15.20            Annalisa Dameri, Elena Frugoni – Lo scalone verso fiume del Castello del Valentino

15.20 – 15.45            Marisa Tabarrini – Struttura, progetto e norma: lo scalone quadrato di Palazzo Barberini a Roma

15.45 – 16.10            Tod Marder – New Observations about the Scala Regia in the Vatican Palace

16.10 – 16.30            pausa caffè

Moderatore: Daniela Esposito (Sapienza Università di Roma)

16.30 – 16.55            María Concepción López González, Roberta Spallone, Marco Vitali, Fabrizio Natta – Lo scalone d’onore nell’architettura civile in età barocca a Torino. Il caso di Palazzo Birago di Borgaro

16.55 – 17.20            Armando Antista, Valentina Burgassi – Costruire scale in pietra da taglio a Malta nel XVIII secolo: modelli internazionali e prassi costruttive locali

17.20 – 17.45            Stefano Piazza, Gaia Nuccio – L’impiego delle strutture colonnari negli scaloni dei palazzi nobiliari del Settecento: la scala di Palazzo Butera a Palermo (1760- 1770 c.)

17.45 – 18.10            Valentina Russo – Scale aperte napoletane. Un bilancio degli studi e prospettive di ricerca

18.10 – 18.35            Paolo Cornaglia – Tre architetti, un sovrano e uno scalone. Dispute strutturali e formali in merito al nuovo scalone del castello di Moncalieri (1816-1820)

II giornata di Studi

Torino, Castello del Valentino, 19 febbraio 2022

09.45 – 10.15            Sabine Frommel, keynote (École Pratique des Hautes Études) – La scala a chiocciola dei castelli di Blois e di Chambord: ridefinizioni di una tipologia francese

Sessione III. Scale e risalite tra Ottocento e Novecento

Moderatore: Vilma Fasoli (Politecnico di Torino)

10.15 – 10.40            Carla Bartolozzi, Francesco Novelli – La Chiesa di Sant’Eusebio a Camagna Monferrato (Al): percorsi ascensionali verso la cupola e il lanternino di Crescentino Caselli

10.40 – 11.05            Rossella Maspoli – L’evoluzione della distribuzione verticale e il cemento armato nella fabbrica industriale del primo Novecento

11.05 – 11.40            pausa caffè

11.40 – 12.05            Gentucca Canella, Tanja Marzi – Scale e risalite verso “l’azzurro del cielo” nelle architetture-monumento dei protagonisti dell’architettura del Novecento italiano

12.05 – 12.30            Valentina Florio – La risalita all’Ottagono di Simon Mago nella Basilica di San Pietro in Vaticano: dalla chiocciola michelangiolesca all’ascensore degli anni Duemila

12.30 – 14.00            pausa pranzo

14.00 – 15.00            visita al Castello del Valentino con Annalisa Dameri

http://constructionhistorygroup.polito.it/activities.html

http://constructionhistorygroup.polito.it/Programma_Scale_CHG-DEF.pdf


Vous aimerez aussi...

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search