Journées d’étude : « Carlo Crivelli. Nuovi studi e interpretazioni », Macerata, Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti, 1er-3 février 2023

Mercoledì 1 febbraio 2023, Macerata, Biblioteca comunale “Mozzi Borgetti”, Auditorium

h. 17.00 Preliminari al convegno. I curatori Luigi Gallo /Direttore della Galleria Nazionale delle Marche di Urbino e della Direzione Regionale Musei delle Marche e Raffaella Morselli / Università degli Studi di Teramo presentano la mostra Arte liberata 1937-1947. Capolavori salvati dalla guerra (Roma, Scuderie del Quirinale, 16 dicembre 2022- 10 aprile 2023)

Introduce Patrizia Dragoni /Università di Macerata
Modera Caterina Paparello /Università di Macerata

Giovedì 2 febbraio 2023, Macerata, Biblioteca comunale “Mozzi Borgetti”, Auditorium

h. 9.00 SALUTI ISTITUZIONALI
Sandro Parcaroli /Sindaco di Macerata
John Francis McCourt / Magnifico Rettore dell’Università di Macerata
Chiara Biondi / Assessore alla Cultura della Regione Marche
S.E.R. Mons. Nazzareno Marconi / Vescovo della diocesi di Macerata
Luigi Gallo / Direttore della Galleria Nazionale delle Marche di Urbino e della Direzione Regionale Musei delle Marche
S.E.R. Mons. Nazzareno Marconi / Vescovo della diocesi di Macerata
Lorella Giannandrea / Direttrice del Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Pierluigi Moriconi / Soprintendenza ABAP Marche per le prov. AP-FM-MC
Paola Ballesi /Presidente Associazione “Amici di Palazzo Buonaccorsi”

  • PRIMA SESSIONE, h. 9,45 – 11.00 TECNICA E RESTAURO
    Chair: Patrizia Dragoni /Università degli Studi di Macerata

Daphne De Luca / Università di Urbino
La tela di Carlo Crivelli a Palazzo Buonaccorsi e il sottile fil rouge con Venezia tardo gotica

Rossana Allegri / Università di Bologna
Giuseppe Di Girolami/ A. R. T. & Co. Srl, spin-off Università di Camerino
Il polittico di Sant’Emidio: tecniche e materiali. Dati inediti dalle indagini scientifiche e dall’intervento di restauro del 2020-2021

Machtelt Brüggen Israëls, Giulia Sara de Vivo / Rijksmuseum, Amsterdam
Maria Cristina Tomassetti, Galleria Nazionale dell‘Umbria
Variazioni sul tema dell’oro. La Maria Maddalena di Carlo Crivelli ad Amsterdam

  • SECONDA SESSIONE, h. 11.30 – 14.00 MUSEI, MOSTRE E FORTUNA VISIVA
    Chair: Luigi Gallo / Direttore della Galleria Nazionale delle Marche di Urbino e della Direzione Regionale Musei delle Marche

Barbara Jatta /Direttore dei Musei Vaticani
Carlo Crivelli e i Musei Vaticani. In ricordo di Guido Cornini

Ilaria Miarelli Mariani / Università di Chieti
Carlo Crivelli e la fortuna visiva dei “primitivi” tra XVIII e XIX secolo

Cecilia Prete / Università di Urbino
Carlo Crivelli in mostra: fortuna critica ed espositiva nelle Marche nella prima metà del Novecento

Caterina Paparello / Università di Macerata
Carlo Crivelli e i crivelleschi. Una rilettura attraverso gli scritti e l’archivio privato di Pietro Zampetti

Valeria Paruzzo / Università di Trento
«L’Annunziata coll’Angelo bizzarramente ornato»: la mancata acquisizione dell’Annunciazione di Ascoli per la Pinacoteca veneziana

Andrey Bliznukov / Accademia di Belle Arti dell’Aquila
I Crivelli nella storiografia di lingua russa

  • TERZA SESSIONE, h. 15.00 – 16.30 STILE E RELAZIONI
    Chair: David Ekserdijan / University of Leicester

Giovanni Valagussa / Università Cattolica, Milano
La formazione di Carlo Crivelli e l’importanza di Jacopo Bellini

Alessandro Delpriori / Università di Camerino
Carlo Crivelli negli anni Settanta. Forme e stili dei polittici di Fermo, Ascoli e Montefiore dell’Aso

Francesco De Carolis / Fondazione e Centro Studi Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, Lucca
Questione di stile, Carlo Crivelli e i rapporti con la miniatura

Francesca Coltrinari / Università di Macerata
Riflessioni sull’ultimo Crivelli

  • QUARTA SESSIONE, h. 17.00-18.30 GEOGRAFIE E CONTESTO
    Chair: Cristina Quattrini /Pinacoteca di Brera, Milano

Silvia Fiaschi e Giorgia Paparelli / Università di Macerata
Relazioni possibili? Milieux culturali umanistici nelle Marche al tempo del Crivelli

Giacomo Montanari / Università di Genova
Tra Ancona e l’Europa. Tracce, influenza e memorie dei viaggi di Ciriaco d’Ancona nei linguaggi adriatici di Carlo Crivelli e degli artisti del suo tempo

Nina Kudiš / Università degli Studi di Rijeka
Una proposta per Petar Jordanić e ancora sull’attività di Carlo e Vittore Crivelli a Zara

A seguire visita dei convegnisti alle mostre “Virgo hec penna. Dal manoscritto alla prima stampa” (Macerata, Biblioteca “Mozzi Borgetti”) e “Carlo Crivelli. Le relazioni meravigliose” (Macerata, Musei civici di Palazzo Buonaccorsi)

Venerdì 3 febbraio 2023, Macerata, Biblioteca comunale “Mozzi Borgetti”, Auditorium

  • QUINTA SESSIONE h. 9.30 – 13.30 ASPETTI ICONOGRAFICI E TIPOLOGICI
    Chair: Claudia Cieri Via/ Università di Roma “La Sapienza”

Victor M. Schmidt / Universiteit Utrecht
Tela, tavola, e tipologia nei Crivelli e altri pittori marchigiani

Gregor Meinecke / University of Hamburg
Signing with pseudoscript: Its presence and functions in the Oeuvre of Carlo Crivelli

Ayşe Aldemir / Sabancı University Sakıp Sabancı Museum, Istanbul
The Book of San Emidio di Ascoli and Manuscripts with Fabric Covers at La Sublima Porta

h. 11.00 coffee break

Giuliana Pascucci / Musei civici di Palazzo Buonaccorsi, Macerata
Le Madonne di Macerata e di Corridonia: due modelli iconografici a confronto

Bram de Klerck / Radboud University Nijmegen
Liminality i Crivelli: the Annunciation through a grated window

Giuseppe Capriotti / Università di Macerata
La pala per Oradea Becchetti da Fabriano: un singolare caso di committenza femminile e di filoebraismo nelle Marche del Quattrocento

  • h. 16.30-18.00 SEMINARIO CONCLUSIVO

David Ekserdjian /University of Leicester
Dio e i pittori: la pala d’altare nel Rinascimento

Introduce Francesca Coltrinari /Università di Macerata
Modera Giuseppe Capriotti /Università di Macerata

Comitato scientifico del convegno: Joško Belamaric (Istituto di Storia dell’arte, Zagabria), Stephen J. Campbell (John Hopkins University, Baltimore), Giuseppe Capriotti (Università di Macerata), Claudia Cieri Via (Sapienza Università di Roma), Francesca Coltrinari (Università di Macerata), Daphne De Luca (Università di Urbino), Patrizia Dragoni (Università di Macerata), David Ekserdjian (University of Leicester), Giovanni Maria Fara (Università Ca’ Foscari, Venezia), Luigi Gallo (Galleria Nazionale delle Marche, Urbino), Barbara Jatta (Musei Vaticani), Laura Llewellyn (National Gallery, Londra), Caterina Paparello (Università di Macerata), Giuliana Pascucci (Musei civici di Palazzo Buonaccorsi, Macerata), Cristina Quattrini (Pinacoteca di Brera, Milano), Victor M. Schmidt (University of Utrecht), Giuliana Tomasella (Università di Padova), Alison Wright (Courtauld Institute, Londra).

Segreteria e informazioni: Maria Luisa Ricci: marialuisaricci4@gmail.com

Source



Citer ce billet
Florence Larcher (2023, 30 janvier). Journées d’étude : « Carlo Crivelli. Nuovi studi e interpretazioni », Macerata, Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti, 1er-3 février 2023. Collectif d'Historiens de l'Art de la Renaissance. Consulté le 20 juin 2024, à l’adresse https://doi.org/10.58079/mp3e

Florence Larcher

Florence Larcher est doctorante à l'Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Ses recherches sur les images de saint Roch en Italie de 1350 à 1680 l'amènent à étudier la peinture murale, la sérialité et l'itinérance des peintres.

Vous aimerez aussi...

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search