Exposition : “All’ombra di Leonardo”, Turin, La Venaria Reale, jusqu’au 3 septembre 2023

La mostra è incentrata su due straordinarie opere conservate ai Musei Vaticani: l’arazzo leonardesco dell’Ultima cena (alla cui realizzazione non fu forse estraneo lo stesso Leonardo nei suoi anni francesi) ed il baldacchino di Clemente VII, disegnato dai principali allievi e collaboratori di Raffaello.

Dal Cinquecento per quattro secoli i due arazzi furono protagonisti d’alcune delle principali cerimonie sacre che si svolgevano presso la corte pontificia in occasione della Pasqua, in particolare la Coena Domini e la Lavanda dei piedi, celebrazioni riprese da tutte le corti cattoliche, inclusa quella sabauda. Una storia affascinante ambientata nel palazzo vaticano, nella basilica di San Pietro e nelle corti europee che giunge fino ai nostri giorni.

L’esposizione è realizzata con l’importante partecipazione dei Musei Vaticani. Essa si avvale inoltre del prezioso aiuto del Palazzo del Quirinale, dei Musei Reali di Torino e del Museo di Roma.

Essa s’inserisce nel filone tematico delle Corti europee, che da sempre è una delle linee culturali della Reggia e del suo Centro studi.

A cura di Alessandra Rodolfo ed Andrea Merlotti

Source


OpenEdition vous propose de citer ce billet de la manière suivante :
Fiammetta Campagnoli (11 août 2023). Exposition : “All’ombra di Leonardo”, Turin, La Venaria Reale, jusqu’au 3 septembre 2023. Collectif d'Historiens de l'Art de la Renaissance. Consulté le 18 juillet 2024 à l’adresse https://doi.org/10.58079/mp95


Fiammetta Campagnoli

Fiammetta Campagnoli est doctorante en histoire de l'art moderne à l'Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Ses recherches se concentrent sur la perception et sur la réception de la spatialité de l’image mariale au XVe et au XVIe siècle.

Vous aimerez aussi...

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search