Colloque: « Simone Martini e il suo polittico per i domenicani di Pisa », Museo Nazionale di San Matteo, Pise / Palazzo Grifoni Budini Gattai, Florence, les 27 et 28 avril 2015

 

« Simone Martini e il suo polittico per i domenicani di Pisa »

 

ITPEIPRIMARTINI055

 

Convegno internazionale ideato da Maria Monica Donato in collaborazione tra il Museo Nazionale di San Matteo (Pisa), la Scuola Normale Superiore di Pisa, l’Università degli Studi di Firenze – Dipartimento SAGAS e il Kunsthistorisches Instituts in Florenz – Max-Planck-Institut

Il recente restauro del polittico di Simone Martini per l’altare maggiore di Santa Caterina a Pisa ha permesso di documentare la complessità delle sperimentazioni tecniche e formali messe in atto dal pittore e di scoprire importanti correzioni intervenute anche a livello strutturale. Il convegno era stato ideato da Maria Monica Donato – ed è pertanto dedicato alla sua memoria – come occasione per tornare a riflettere sulla straordinaria figura di Simone, intersecando metodi diversi, dallo studio degli apparati testuali ed epigrafici a quello del programma iconografico, della struttura del polittico e delle innovazioni tecniche, e collocare così il polittico domenicano nel vivo di una congiuntura felice, cruciale sia per il seguito dell’arte a Pisa sia per le scelte successive del maestro.

 

PROGRAMMA

Lunedì 27 aprile 2015 Pisa, Museo Nazionale di San Matteo

14.30 Saluti Stefano Casciu (Direttore del Polo regionale museale della Toscana) Fabio Beltram (Scuola Normale Superiore, Pisa) Salvatore Settis (Cattedra Borromini, Università della Svizzera Italiana) Dario Matteoni (Direttore del Museo Nazionale di San Matteo e del Museo Nazionale di Palazzo Reale, Pisa)

15.00 Pierluigi Nieri Il restauro del polittico di Santa Caterina – Novità e conferme: costruzione del supporto, modifiche in corso d’opera, disposizione delle tavole

15.30 Luigi Colombini Interventi di restauro; la pulitura del manto della Vergine, recupero e nuove conoscenze

16.00 Chiara Evangelista Un sistema informativo per la comunicazione immersiva del restauro del Polittico di Simone Martini

16.30 Pausa

17.00 Mauro Ronzani / Elisabetta Salvadori Il convento domenicano di Santa Caterina di Pisa fra secondo e terzo decennio del Trecento

17.30 Gianfranco Fioravanti La vita culturale del convento di Santa Caterina di Pisa a cavallo tra XIII e XIV secolo

 

Martedì 28 aprile 2015 Firenze, Palazzo Grifoni Budini Gattai

09.30 Andrea De Marchi Note introduttive

09.45 Giampaolo Ermini Simone, Lippo e la scrittura. Immagini, forme, testi

10.15 Victor M. Schmidt The Prophets in the Pisa Polyptych by Simone Martini

10.45 Giacomo Guazzini San Tommaso d’Aquino raffigurato da Simone Martini a Pisa e sue prime ripercussioni

11.15 Pausa

11.45 Erling Sigvard Skaug Simone Martini and the development and significance of Trecento punchwork

12.15 Andrea De Marchi L’eredità della Maestà di Duccio nel polittico pisano di Simone (e una lettura iconologica per il polittico francescano di Orvieto)

12.45 Pausa pranzo

14.00 Linda Pisani Quale ruolo esercitò il polittico pisano di Simone Martini nella pittura a Pisa nella prima metà del Trecento?

14.30 Joanna Cannon Simone Martini’s Polypytch for the Dominicans of Pisa in the Light of his Polyptych for San Domenic in Orvieto

15.00 Machtelt Brüggen Israëls Un’ipotesi per Lippo e Tederigo Memmi tra Siena e Avignone

15.30 Conclusioni Alessandro Nova / Gerhard Wolf 

 

Luoghi Museo Nazionae di San Matteo Piazza San Matteo in Soarta, 1 56126 Pisa Kunsthistorisches Institut in Florenz Max-Planck-Institut Palazzo Grifoni Budini Gattai Via dei Servi, 51 50122 Firenze   Contatto dirnova@khi.fi.it

 


Marie Piccoli-Wentzo

Marie Piccoli-Wentzo est doctorante en histoire de l'art moderne à l'Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Ses recherches portent sur l'image du désert dans l'art italien de la fin de l'époque médiévale et du début des temps modernes (XIVe-XVIe siècle).

Vous aimerez aussi...