Étiqueté : Raphaël

Exposition : “Gli Arazzi di Raffaello esposti per una settimana nella Cappella Sistina”, Vatican, Chapelle Sixtine, du 17 au 23 février 2020

Dal 17 al 23 febbraio 2020, gli arazzi che il maestro urbinate disegnò appositamente per la Cappella tornano nel loro luogo di origine. Un evento eccezionale poiché il loro “ricongiungimento” completo non avveniva dal 1983. La Cappella Sistina, a partire da venerdì 17 gennaio 2020, per una settimana farà da cornice a uno “uno spettacolo emozionante”, ovvero  al “ricongiungimento” completo degli arazzi che Raffaello (Urbino, 1483 – Roma, 1520) disegnò appositamente per questo luogo su commissione di papa...

Journées d’études : “Raffaello da vicino”, Rome, Palazzo Barberini, du 28 au 30 janvier 2020

Prima che lasci il Palazzo per la grande mostra alle Scuderie del Quirinale che celebra Raffaello nel cinquecentenario della morte, le Gallerie dedicano tre giorni di studi, indagini e approfondimenti alla celebre Fornarina. I visitatori avranno l’occasione di osservare gli esperti al lavoro sul dipinto e scoprire i segreti dell’opera, eccezionalmente da vicino. Alle ore 11 di ogni giornata è previsto inoltre un incontro con i curatori e i restauratori del museo per conoscere meglio...

Exposition : “Raffaello e gli amici di Urbino”, Urbin, Palazzo Ducale, jusqu’au 19 janvier 2020

RAFFAELLO E GLI AMICI DI URBINO  3 ottobre 2019 – 19 gennaio 2020 Mostra a cura di Barbara Agosti e Silvia Ginzburg. Direzione di Peter Aufreiter “Raffaello e gli amici di Urbino” è promossa ed organizzata dalla Galleria Nazionale delle Marche, diretta da Peter Aufreiter, ed è curata da Barbara Agosti e Silvia Ginzburg. “Indaga e racconta, per la prima volta in modo così compiuto, anticipa il Direttore Aufreiter, il mondo delle relazioni di Raffaello...

Exposition : « Raphael and the Pope’s Librarian », Boston – Isabella Stewart Gardner Museum, du 31 octobre 2019 au 20 janvier 2020

Nearly five centuries after his death, Raphael’s fame remains undiminished. In 1898, Isabella Stewart Gardner brought the first Raphael to America, a portrait of the pope’s librarian Tommaso Inghirami. Celebrated by Erasmus as “the Cicero of our era,” Inghirami was a high Renaissance celebrity esteemed for his profound erudition, theatrical abilities, and powerful friends, including Raphael himself. Commemorating the 500th anniversary of the painter’s death in 1520, this exhibition brings together for the first time...

Exposition : « Flesh and Blood : Italian Masterpieces from the Capodimonte Museum », Seattle Art Museum, du 17 octobre 2019 au 26 janvier 2020

Flesh and Blood offers a rare opportunity to view unforgettable works from the Capodimonte Museum in Naples. Renowned artists of the High Renaissance such as Titian and Raphael join Neapolitan masters including Artemisia Gentileschi, Jusepe de Ribera, and Bernardo Cavallino. The show reveals the many ways the human body can express love and devotion, physical labor, and tragic suffering. The exhibition is organized by the Museo e Real Bosco di Capodimonte, Naples, the Seattle Art...

Exposition : « Giulio Romano: Arte e Desiderio », Mantoue – Palazzo Te, du 6 octobre 2019 au 6 janvier 2020

Palazzo Te torna a celebrare, a distanza di trent’anni dalla grande monografica del 1989, il genio di Giulio Romano con la mostra Giulio Romano: Arte e Desiderio, dal 6 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020. L’esposizione, a cura di Barbara Furlotti, Guido Rebecchini e Linda Wolk-Simon, è parte integrante del programma di mostre ed eventi Giulio Romano è Palazzo Te (settembre 2019 – giugno 2020), promosso dalla Fondazione Palazzo Te e dal Comune di Mantova,...

Appel à communication : “Raphael in the Academies of Art”, Rome, Accademia Nazionale di San Luca, Palazzo Carpegna, octobre 2020, date limite le 10 octobre 2019

As part of the celebrations marking the fifth centenary of the death of Raphael, the Accademia Nazionale di San Luca will be organising an exhibition entitled L’Accademia di San Luca e il mito dell’Urbinate [The Accademia di San Luca and the Myth of the Artist from Urbino], with works from the Academy’s own collection and important loans illustrating the role that the Academy itself played in constructing and endorsing the myth of Raphael in Rome...

Exposition : “Da Raffaello. Raffaellino del Colle”, Urbino, Palazzo Ducale, jusqu’au 13 octobre 2019

Il Comune di Urbino, con il contributo della Regione Marche e del Comitato nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, dedica una importante mostra monografica a Raffaellino del Colle, pittore colto, che elaborò una delle più originali ed autentiche espressioni del manierismo fuori Firenze. L’esposizione “Da Raffaello. Raffaellino del Colle”, a cura di Vittorio Sgarbi, ospitata dal 17 maggio al 13 ottobre a Palazzo Ducale – Sale del Castellare, fa...

Parution : Florian Métral, Figurer la création du monde. Mythes, discours et images cosmogoniques dans l’art de la Renaissance, Arles, Actes Sud, 2019

Les cosmogonies – mythes de création du monde – n’ont jamais cessé d’accompagner l’histoire de l’humanité. Mais parce que l’investigation sur les origines fut l’un des leitmotivs de la pensée des XVe et XVIe siècles, nulle autre époque plus que la Renaissance n’a su en mesurer les enjeux anthropologiques, philosophiques et artistiques. À partir des œuvres de Ghiberti, Mantegna, Bosch, Michel-Ange, Raphaël, Parmigianino, Bandinelli, Salviati, Tintoret, Véronèse, Goltzius, El Greco ou encore Caravage, Florian Métral guide...

Conférence : Giuliano Pisani, La Fornarina di Raffaello e le Veneri di Tiziano, Foyer Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, Cortina d’Ampezzo, le 16 juillet à 18h

Giuliano Pisani fornisce un’interpretazione fortemente innovativa di uno dei più noti capolavori della storia dell’arte italiana, La Fornarina di Raffaello. Lo studioso ne indaga e ne ricostruisce la storia, arrivando a sorprendenti conclusioni, che demoliscono una serie di consolidati luoghi comuni. Una pars destruens cui segue l’interrogativo su che cosa rappresenti (e non su chi sia) la figura femminile protagonista della tavola del grande urbinate. Si intraprende così un viaggio straordinario nella cultura dell’epoca, filosofica...